mercoledì 18 febbraio 2015

Smalto semipermanente: guida completa applicazione

Perché pur seguendo scrupolosamente tutti i passaggi anche le più esperte continuano ad incontrare problemi apparentemente inspiegabili durante l'applicazione e la rimozione dello smalto semipermanente?


L'utilizzo dello smalto semipermanente, detto anche smalto gel, è sempre più diffuso sia per un fattore di moda e tendenza sia per la sua indiscutibile qualità di essere a lunga durata (circa 3 settimane) ed è il perfetto compromesso tra un'ordinaria passata di smalto ed un lavoro in gel.

Rispondo subito alla domanda iniziale dicendo che, come tutti gli smalti, anche quelli semipermanenti differiscono molto tra loro per tipologia, caratteristiche, composizione, marca (ed altro).

Ciò fa sì che procedimenti apparentemente uguali in realtà siano solamente simili perché spesso ci sono passaggi specifici da seguire a seconda dello smalto semipermanente che si vuole utilizzare.

Cerchiamo di fare chiarezza una volta per tutte per trovare risposta alle domande più comuni:
  1. Perchè lo smalto semipermanente non aderisce bene all'unghia, si sfoglia o non dura quanto dovrebbe?
  2. È necessario utilizzare tutti prodotti della stessa marca oppure si possono "mischiare" (ad es., la base di un brand e lo smalto di un altro)?
  3. Il semipermanente rovina le unghie?
  4. Cosa significa catalizzare?
  5. Qual è la differenza tra smalto semipermanente e gel?
Nell'elenco ho riportato solo alcune delle domande che mi sono state poste, procediamo con ordine iniziando con la guida generale corretta step by step per l'applicazione dello smalto semipermanente senza far riferimento ad un particolare brand.

Successivamente fornirò tutte le risposte sullo smalto semipermanente ed anche esempi specifici per capire meglio le differenze che possono esistere tra una marca e l'altra.

applicazione smalto semipermanente 01

OCCORRENTE PER L'APPLICAZIONE DELLO SMALTO SEMIPERMANENTE

Lo smalto semipermanente è un prodotto in gel fotoindurente che va catalizzato, ovvero trattato/applicato con speciali lampade uv o a led per unghie (spesso erroneamente chiamate fornetti), usate anche per la ricostruzione in gel.

Vi fornisco l'elenco dei prodotti che devono essere utilizzati per applicare lo smalto semipermanente. Tenete presente che, se utilizzate kit disponibili in commercio, non sempre sono tutti presenti perchè a volte alcuni non sono necessari.
  • Lampada uv o led
  • Deidratante (eventuale)
  • Nail Prep e/o Primer
  • Smalto di base
  • Colore a scelta
  • Top Coat
  • Cleanser/Sgrassatore
  • Buffer e Lima
  • Spingicuticole
  • Dischetti di cellulosa
  • Olio per cuticole

STEP PRELIMINARE: MANICURE

Una buona manicure è un passaggio preliminare necessario ed indispensabile, se non effettuata in modo corretto lo smalto semipermanente non aderirà bene all'unghia e si sfoglierà come una pellicola già il primo giorno. Ne parliamo in maggior dettaglio a fine articolo.

PRIMO STEP: PREPARAZIONE DELL'UNGHIA

Applicare il deidratante (ricordo che spesso si trovano in commercio kit di semipermanenti che non necessitano di deidratante) e successivamente applicare il primer, disponibile in boccetta o in penna.

Il primer in boccetta va applicato come se si trattasse di un normale smalto ma facendo ben attenzione a non urtare le cuticole, per il primer in penna il discorso è analogo ma l'applicazione è molto più facile e veloce.

Per soggetti allergici o donne incinta, è disponibile anche un Primer Acid Free.

Dopo l'applicazione far evaporare per un paio di minuti.

SECONDO STEP: PREPARARE LA BASE

Stendere la base come un normale smalto, prestando molta attenzione a non realizzare uno strato troppo spesso ed a non sporcare le cuticole.

Catalizzare la base in lampada UV o in lampada a Led. Spesso vengono indicati tempi di circa 3 minuti, nel primo caso, e di 60 sec./120sec., nel secondo ma tale informazione non è sempre corretta. Ricordate sempre che i tempi di catalizzazione dipendono sia dalla marca sia dal tipo di smalto utilizzato quindi in questa guida generale non è possibile indicare un riferimento preciso. Vi consiglio di leggere la documentazione riportata nei kit o di consultare gli articoli specifici pubblicati su questo blog.

applicazione smalto semipermanente 02

TERZO STEP: STENDERE LO SMALTO

Sempre prestando attenzione a non sporcare le cuticole, stendere uno strato molto sottile di colore per evitare la formazione di bolle, poi catalizzare nuovamente.

applicazione smalto semipermanente 03

QUARTO STEP: SIGILLARE

Stendere il top coat / finish realizzando uno strato molto sottile su tutta l'unghia, successivamente (fondamentale per garantire la massima durata dello smalto) ripassarlo solo sul margine distale (la parte finale dell'unghia) e catalizzare nuovamente. Spesso si trovano in commercio basi che svolgono anche la funzione di top coat.

applicazione smalto semipermanente 04

QUINTO STEP: SGRASSARE

Utilizzando pad in cellulosa, sgrassare tutte le unghie con il Cleanser / Sgrassatore. Dopo aver finito di sgrassare, applicare un buon olio per cuticole.

applicazione smalto semipermanente 05

Avete seguito scrupolosamente tutti gli step ed il risultato non è quello desiderato? Come detto nell'introduzione, ci possono essere passaggi specifici a seconda dello smalto semipermanente che state utilizzando. Aspetto forse ancor più importante anche se spesso trascurato, ribadisco che se volete ottenere risultati eccellenti l'effettuazione di una buona manicure è un passaggio preliminare che va necessariamente eseguito. Parliamo quindi brevemente in maggior dettaglio di questa fase fondamentale.

STEP PRELIMINARE: MANICURE (dettaglio)

Prima di applicare lo smalto semipermanente effettuare una manicure a secco, spingere le cuticole, regolare l'unghia con una corretta limatura ed infine opacizzarla con un buffer.

Suggerisco una manicure a secco perchè le unghie tendono ad assorbire i liquidi ed a gonfiarsi, stendendo lo smalto su unghie gonfie d'acqua lo smalto si sfoglia inevitabilmente in pochi giorni.

manicure a secco

Utilizziamo uno spingicuticole adatto alle nostre esigenze, vanno benissimo quelli in silicone, in acciaio ed anche i classici bastoncini di legno.

spingicuticole

Preferiamo un buffer delicato (come quello Layla in foto) ricordando che non serve limare eccessivamente l'unghia, basta opacizzarla e sgrassarla.

buffer delicato per unghie

Passiamo a discutere degli smalti semipermanenti di specifici brand. Ho utilizzato spesso moltissimi smalti semipermanenti tra cui Layla, Crystal Nails, La Jolie, Nail Store, Cnd, Mi-Ny, Opi e tanti altri. Nei link che seguono vi fornisco le guide (a breve ne pubblicherò altre) per:


smalto semipermanente nail store


smalto semipermanente la jolie


smalto semipermanente dea beautè


smalto semipermanente crystalac crystal nails

Tenete presente che oltre ai classici smalti semipermanenti, sono disponibili anche Smalti Semipermanenti One Step. Si tratta sempre di smalti gel che necessitano di catalizzazione ma che, come suggerisce già il nome, non necessitano di base e finish, bensì si applicano proprio in un solo step!

Per saperne di più, vi consiglio di leggere gli articoli Smalti One Step Layla e Smalti One Step Crystal Nails ma trovate questo tipo di semipermanente anche nel brand Mi-Ny.


smalto semipermanente crystalac one step crystal nails

Tutto qui? La rimozione dello smalto semipermanente e tutti gli altri dubbi? Vista la complessità e la lunghezza dell'argomento ho deciso di alleggerire la trattazione suddividendola in più articoli. Ecco i link per la cosultazione:

Risposte a tutte le domande sullo smalto semipermanente

Come rimuovere lo smalto semipermanente?

Consigli e trucchi per l'applicazione dello smalto semipermanente (prossima pubblicazione)

5 commenti:

  1. marzia orefice7 marzo 2015 19:55

    Posso dire a gran voce che sei la migliore, non ho mai letto una guida così precisa. Complimenti piccola Sophia il tuo blog è una bomba

    RispondiElimina
  2. finalmente una guida fatta come si deve

    RispondiElimina
  3. Ciao.. sei stata chiarissima, piu di quanto una persona dal vivo possa farlo. Avrei bisogno di chiarimenti ancora su alcuni step. Se hai una pagina o una mail dove poterci sentire, ne sarei grata..
    A presto :-*

    RispondiElimina
  4. Che bello, grazie sono felice che ti sia piaciuto il mio articolo!

    Mi trovi su fb con la mia pagina nailartfelice oppure il mio profilo fb è
    sophiasara felice giustiniano

    ti aspetto!

    RispondiElimina
  5. Ciao ! Ho seguito tutti i passaggi , ma alla fine lo grassatore mi ha tolto tutto il lucido dello smalto ed è diventato opaco!!! Perché?

    RispondiElimina

Ciao! Usa questo spazio per commentare o fare domande, ti prego però di NON INSERIRE LINK. Seleziona l'opzione "Inviami notifiche" in basso a destra per ricevere le notifiche di nuovi commenti a questo post.