venerdì 7 febbraio 2014

Intervista a Roberto Pinna

Ho l'onore di presentarvi una persona speciale, un artista, un compositore, un amico, un padre eccezionale, una persona con un cuore immenso, un imprenditore, un dj, un produttore: Roberto Pinna.


Cosa c'entra con il mondo unghie e come mai lo conosco?

Vi svelo tutto nell'intervista che segue ... buona lettura!



Iniziamo parlando di te, chi è Roby Pinna e cosa fa nella vita?
Sono un “ragazzo” di 40 anni, e prima di ogni cosa, faccio il papà. Tutto il resto è finalizzato a far bene questo. A non far mancare nulla ai miei 2 bambini. Dal punto di vista materiale e, soprattutto, affettivo. Li adoro, sono tutta la mia vita. Ho cominciato giovanissimo, facendo il DJ, poi sono diventato compositore, autore, editore e, finalmente, produttore radiofonico e discografico. Ma mi sento fondamentalmente un DJ, da sempre.

Puoi descriverci brevemente la tua giornata tipo?
La sveglia suona alle 10. Colazione abbondante, a base di dolci e musica. Un secondo caffè, davanti al mare della mia Recco e di corsa in studio di produzione fino all’ora di pranzo. Alle 12, pausa dedicata ad Arianna e Matteo (i miei due bimbi). Alle 14 sono di nuovo in studio. E ci resto fino a sera. Alle 20 ritorno con i miei figli, ed infine in studio, almeno fino alle 2 del mattino.

Cosa ti ha spinto ad intraprendere questo lavoro?
La passione, e l’esigenza di comunicare, di interagire, attraverso un linguaggio, una forma d’arte, che non conosce confini, proprio perché arriva dritta al cuore, persino di chi non può ascoltarla: la Musica.

Cosa ami di più del tuo lavoro?
Il mio lavoro non ha limiti di creatività, né di business. E’ sempre nuovo, ogni giorno. Se hai la voglia, la perseveranza, la disciplina, lo spirito di sacrificio, l’umiltà di capire che c’è sempre da imparare, sarai sempre nella condizione di scegliere. Un grandissimo collega, scomparso da poco, una volta mi disse: Se capisci davvero, cosa significa fare il DJ, nella vita potrai fare qualsiasi cosa. E non si sbagliava. E’ una verità assoluta.

E cosa ami meno?
L’ignoranza, l’incompetenza, l’arroganza di chi si crede “padrone” della musica. E mi riferisco esplicitamente alla società che dovrebbe tutelare l’industria musicale e i suoi attori, ed invece, come un tumore, la sta divorando.

Quali sono le principali difficoltà che incontri?
Mi rifaccio a quanto espresso pocanzi. la burocrazia, l’arroganza, la chiusura mentale, l’ignoranza, e l’abissale incompetenza tecnica di chi detta le regole di questo settore in Italia. Non è un caso, se tutti i più grandi produttori e professionisti della musica italiana, fuggono all’estero.

Quali sono le soddisfazioni?
La sensazione più bella, almeno per me, è quella di assistere, ogni volta, ad un piccolo miracolo. Un sogno, che si fa idea, progetto, e pian piano, con mille piccole e grandi operazioni, diventa finalmente qualcosa di reale e concreto. Come Radio Personalizzata, ad esempio.

Oltre ad esser conosciuto come dj, produttore, titolare di Radio Personalizzata e tante altre cose, sei conosciuto anche per la collaborazione con Crystal nails… Quando hai iniziato con loro e come è nata la collaborazione?
Assolutamente per caso… Mi ha chiamato una domenica mattina un mio caro amico, bloccato a casa con la febbre. Mi ha chiesto se potevo sostituirlo ad un evento. C’era da accompagnare con un sottofondo musicale una sfilata, ed interagire musicalmente con l’esibizione di un noto violinista. Era uno dei tanti eventi Crystal Nails. Ho notato subito una bella donna, di gran classe, con una luce chiara e luminosa negli occhi. Ma anche molto decisa. Era Milena Migliorini. Se adesso sono qui, devo dire grazie a lei. Prima di tutto.

Poi ho conosciuto Guido Grassi. Un uomo che è un esempio di etica, professionalità ed umanità. Unico. E così, circa 15 mesi fa, abbiamo creato insieme Sexual Radio – Crystal Nails.

Il tuo ultimo grande successo è “Buongiorno Principessa”, ci racconti come nasce e cosa rappresenta per te?
Ti dirò la verità...

“Buongiorno Principessa”, che originariamente aveva un altro titolo, nasce due anni fa. Doveva essere un dono. Solo che non lo ritenevo mai abbastanza bello, per essere donato. E proprio come nel film “Edward mani di Forbice”, quando tutto sembrava perfetto, e mancava solo un piccolo passo alla fine, io muoio, Muoio dentro. Perché mi rendo conto, che di questo dono, la persona destinataria, non sa che farsene.

E le povere mani di Edward, oramai in pezzi, in quel momento, sono come le mie lacrime, in terra.
Ma mi specchio, in quella pozza di lacrime, trovandovi dentro la forza, di trasformare un dolore, in qualcosa di bello.
E’ così, “Buongiorno Principessa”, con la silente complicità, del dolcissimo Luca Carboni, diventa il mio omaggio, a tutte le donne di buon cuore. Quelle che davvero, hanno una Principessa dentro se.

Ecco svelato il perché, dell’esplicito riferimento al film di Tim Burton. Sia nel video, che nella copertina del CD.

copertina del cd "Buongiorno Principessa"

Il tuo prossimo obiettivo?
Spero che “Buongiorno Principessa” sia percepita per quello che è. Un fiore, offerto in dono ad ogni donna, dal cuore buono. In fondo, ogni uomo, ha la sua Principessa. E io, la mia, la porto sempre dentro me.

Cosa pensi del mondo delle blogger?
Non lo conosco….. Ma lo trovo molto affascinante, e mi ci sono ritrovato dentro proprio grazie a “Buongiorno Principessa”. Tanti Blog “al femminile” ne hanno parlato. Mi ha fatto piacere.

Trovo che sia una forma splendida di comunicazione, informazione, intrattenimento. Con il valore aggiunto della disarmante genuinità di alcune tue colleghe. Insomma… Avrai capito che mi piace. Tanto!!!

Vuoi aggiungere qualcosa a quest’intervista?
Vorrei dire grazie a te, prima di ogni cosa. Chi ti segue si sarà accorto di quanto tu sia davvero una bella persona, spero inoltre di essermi meritato il tempo di chi ha letto queste righe. In fondo è il vostro tempo, una piccola parte della vostra vita che avete dedicato a me. Grazie, grazie infinite a tutti. Che Dio vi benedica e possa far sorridere il vostro cuore.


Una bellissima intervista quella che Roby ci ha regalato, ci tengo a ringraziarlo per le parole che mi ha dedicato "Grazie Roby".

Per chi ancora non lo conoscesse ecco il video del suo grandissimo successo "Buongiorno Principessa".


Grazie alla collaborazione di Roberto con Crystal Nails, "Buongiorno Principessa" dà il nome anche ad una linea di prodotti Crystal Nails e questa meravigliosa canzone è ormai la colonna sonora di noi donne e della nostra bellezza.

Ed ora voglio regalarvi qualche piccola anticipazione!

A Febbraio ci sarà una sorpresa per tutti i fan di Roby e Luca Carboni, ma non posso svelare altro.

Ad Aprile Roberto e Sarah (voce femminile di Buongiorno Principessa) saranno ospiti al Cosmoprof dove eseguiranno una versione molto speciale di "Buongiorno Principessa".

Pensate, "Buongiorno Principessa" diventerà uno spettacolo con DJ (Roby), Cantante (Sarah), un corpo di ballo ed una VERA orchestra.

Il tour toccherà le località più esclusive in Italia e all'estero, portando "Buongiorno Principessa" persino in Russia, la nuova frontiera della musica italiana.

Sono emozionatissima per tutte queste novità, stimo tantissimo Roby e merita il meglio possibile!

Ad Maiora Roby!

Vi invito a diventare fan della pagina fb di Roby Pinna, ad iscrivervi al Canale You Tube ed a visitare il suo sito.

Qui invece potrete scaricare "Buongiorno Principessa" come suoneria per il cellulare.

8 commenti:

  1. che bella intervista...non conoscevo Pinna ne come dj ne come produttore...ma ora mi hai incuriosita e vado ad ascoltarmi "Buongiorno Principessa" inoltre sono curiosa anche di vedere i prodotti crystal nails della relativa linea ^^
    xoxo
    buon week end

    RispondiElimina
  2. Adoro questa canzone e lui sembra davvero una bella persona!

    RispondiElimina
  3. wow mi piace tanto questa canzone... bello anche il video... nell'intervista però non parla della sua "principessa"... ma c'è? eventualmente io mi prenoto :)

    RispondiElimina
  4. Maria Silvestri7 febbraio 2014 18:41

    grazie Sophia non conoscevo questa canzone è perfetta per san valentino

    RispondiElimina
  5. Grazie infinite. Un abbraccio grande.
    Roby

    RispondiElimina
  6. non conoscevo roberto pinna, e bellissima la sua canzone grazie mille :*

    RispondiElimina
  7. Roby lo vedo ogni tanto in giro qui a Recco, però credo sia gay

    RispondiElimina

Ciao! Usa questo spazio per commentare o fare domande, ti prego però di NON INSERIRE LINK. Seleziona l'opzione "Inviami notifiche" in basso a destra per ricevere le notifiche di nuovi commenti a questo post.